Sebbene After Effects non sia un software dedicato specificamente al montaggio, molto spesso abbiamo bisogno di tagliare, trimmare, dividere clip e livelli all’interno delle nostre composizioni. Oggi, vedremo alcune tecniche di base con cui eseguire queste operazioni.

Dividi livello

Il modo più semplice per tagliare una clip in After Effects è quello di utilizzare il comando dividi livello:

  • Nella timeline, portiamo il cursore nel punto in cui vogliamo creare il taglio.
  • Selezioniamo il livello da tagliare.
  • Utilizziamo il comando edit > split layer (modifica > dividi livello), accessibile anche con lo shortcut ctrl-shift-D (su Windows) e cmd-shift-D su Mac.

Come vediamo, la clip è stata tagliata nel punto indicato e suddivisa su due livelli. After Effects non supporta le clip tagliate su uno stesso livello. Quindi, se dobbiamo creare 100 cut, ci ritroveremo con 100 nuovi livelli. Motivo per cui è sconsigliato eseguire un vero e proprio montaggio in After Effects, a meno che non sia assolutamente necessario.

Tagliare una clip a mano

Possiamo ottenere lo stesso risultato del comando dividi livello, duplicando il livello e trimmandolo a mano. Seppure non ci sia una ragione precisa per cui dovremo complicarci la vita, per completezza, vediamo anche questo metodo:

  • Duplichiamo il livello da tagliare.
  • Posizioniamo la testina di lettura nel punto in cui vogliamo eseguire il taglio.
  • Trasciniamo la testa e la coda dei due livelli tagliati in modo che il primo termini sul taglio e il secondo inizi da questo.

Se teniamo premuto il tasto shift mentre compiamo l’operazione, abilitiamo momentaneamente lo snapping in modo che le estremità dei livelli si aggancino automaticamente alla posizione della testina di lettura.

Trimmare i livelli con uno shortcut

Un altro metodo per tagliare le clip in After Effects, che torna utile in svariate situazioni, è l’utilizzo del comando trim.

Purtroppo gli shortcut di default alt-[** e **alt-] con cui trimmare una clip rispettivamente in testa o in coda, non funzionano sulla tastiera italiana. Quindi, prima di tutto, dobbiamo personalizzare i comandi da tastiera. Ciò è possibile soltanto con le versioni più recenti del software. O meglio, è possibile “in maniera semplice” soltanto con le versioni più recenti del software. Quindi, diamo per scontato che stiate utilizzando almeno After Effects CC 2020:

  • Dal menu edit (modifica) selezioniamo keyboard shortcuts (scelte rapide da tastiera).
  • Nel campo di ricerca digitiamo trim per individuare i comandi Trim Layer In Point to Current Time e Trim Layer Out Current point to Current Time.
  • Eliminiamo i comandi di default cliccando sulla x accanto allo shortcut preimpostato.
  • Clicchiamo, in sequenza, accanto a ciascuno dei due comandi per attivare la registrazione dello shortcut e digitiamo la combinazione di tasti che ci è più comoda, ad esempio ctrl-alt-I e ctrl-alt-O.
  • Diamo OK per salvare. Le impostazioni diventano permanenti e saranno disponibili anche in tutti i nuovi progetti di After Effects creati da questo momento in poi.

Tornati nella timeline, se vogliamo usare il comando appena impostato per dividere una clip:

  • Duplichiamo il livello da tagliare.
  • Posizioniamo il cursore nel punto in cui vogliamo eseguire il taglio.
  • Selezioniamo il livello duplicato superiore e digitiamo ctrl-alt-O (o lo shortcut che abbiamo impostato per trimmare le code)
  • Selezioniamo il livello duplicato inferiore e digitiamo ctrl-alt-I (o lo shortcut che abbiamo impostato per trimmare le teste)

Oltre che per tagliare una clip d After Effects, gli shortcut per il trim sono utili in moltissimi contesti e con qualsiasi tipo di livello. Inoltre, selezionando più livelli è possibile trimmarli contemporaneamente.

Split edit

In After Effects possiamo anche eseguire degli split edit, cioè spostare i punti di IN e di OUT di una clip senza cambiarne la durata.

Supponiamo di avere una timeline con una clip che proviene da un girato più lungo. La porzione di clip utilizzata avrà un colore più definito (nell’esempio in basso color “acqua”) mentre quella inutilizzata sarà visibile in “trasparenza”

Se selezioniamo la clip nella parte utilizzata e la spostiamo tenendo premuto il mouse, la clip si muove a destra o sinistra.

Se invece selezioniamo la parte “non utilizzata” della clip il cursore si trasforma in una doppia freccia. Tenendo premuto il mouse e spostandolo a destra e sinistra, eseguiamo un split edit. La clip resta al suo posto, mantiene la stessa durata, ma i punti di IN e di OUT scivolano simultaneamente. Un’altra operazione che torna utile quando dobbiamo montare delle clip in After Effects.

Usare il Dynamic Link

Le tecniche mostrate finora offrono una grande flessibilità e si possono applicare a qualsiasi tipo di livello, che sia grafica, video o un solido. In molte situazioni, però, il modo più semplice per tagliare una clip in After Effects è quello di non farlo in After Effects. Se montiamo in Premiere, possiamo sfruttare il Dynamic Link per inviare ad After Effects porzioni di timeline (o intere timeline) già montate:

  • In Premiere, selezioniamo le clip da inviare ad After Effects.
  • Col tasto destro del mouse scegliamo replace with After Effects composition (sostituisci con composizione After Effects).
  • Premiere creerà un nuovo progetto di After Effects. Salviamolo dove meglio crediamo.

After Effects aprirà automaticamente il progetto appena creato che conterrà il nostro video già montato.

Il tutorial vi è stato utile? Volete condividere qualche trucco su come tagliare una clip in After Effects? Lasciate un commento!

Ti piace Thepostspot? Fai una donazione!

Le risorse e i tutorial su The Post Spot sono gratuiti ma gestire il sito richiede un investimento di tempo e ha dei costi di hosting. Un tuo piccolo contributo può aiutare a coprire queste spese e a fare in modo che The Post Spot continui a esserti utile ancora a lungo. Grazie!

Write A Comment