Adobe ha presentato al NAB 2016 le novità in arrivo per Premiere Pro nel prossimo update della Ceative Cloud. L’update dovrebbe essere rilasciato durante l’anno.

Proxy, Media Management, supporto nativo per nuovi formati

premiere pro nuove funzioni

Oltre al supporto nativo di nuovi formati tra cui i 6K e 8K della Red Weapon, tra le novità più importanti, c’è il nuovo sistema di Media Management che andrà a migliorare uno dei punti deboli di Premiere.

Si potrà scegliere se copiare o transcodificare i file in un percorso specifico e montare durante l’importazione. La copia o il trasconding avvengono in background.

I file importati o transcodificati saranno collegati automaticamente a quelli con cui si sta lavorando nel progetto.

Durante l’importazione, si potranno creare dei proxy che saranno associati automaticamente ai file ad alta risoluzione nel progetto. Passare facilmente dalla versione proxy a quella online sarà semplice e veloce.

I Proxy potranno essere generati anche utilizzando un’applicazione esterna. Designandoli come _Proxy, Premiere li tratterà come quelli creati internamente o con Media Encoder.

Color correction

premiere pro novità 2016

Premiere punta alla maggiore integrazione della color correction col software; una tendenza iniziata a partire dalla prima release della cc 2015 con il pannello Lumetri.

Ci saranno nuovi look di default, scopes migliorati, la compatibilità con le interfacce di controllo Tangent per la color correction. Sarà introdotto un nuovo selettore HSL per la color correction secondaria e il supporto per la monitoria UHD secondo le specifiche BT.2020.

Supporto nativo per i file 360° VR

premiere pro 360 VR

Altra novità di Premiere sarà il supporto per i file 360° VR. La post produzione sarà facilitata grazie alla possibilità di monitorare il girato sia nella sua forma nativa equirettangolare, che mostrando il video nel formato finale con controlli interattivi per modificare l’angolo di visione nel source e nel program monitor.

Altre novità

Tra le altre novità, saranno disponibili nuove scorciatoie da tastiera, tra cui nuovi shortcut per lavorare coi keyframes. Inoltre si potrà scegliere quale effetti rimuovere dalla timeline. Nelle versioni attuali di premiere, se si sceglie il comando “remove effects” per rimuovere dei plugin siamo limitati a doverli rimuovere tutti mentre nel prossimo update si potranno rimuovere selettivamente.