resolve-splash

È trascorso un anno da quando Blackmagic ha rilasciato DaVinci Resolve 16. Da allora, il software ha ricevuto numerosi aggiornamenti lo hanno arricchito di nuove funzioni e reso più stabile. Da qualche giorno è arrivata anche l’ultima release, la 16.2.2 che corregge ulteriori errori e aggiunge miglioramenti. Vediamo quali sono i principali.

  • Accelerazione hardware per il rendering del H.265 Main10 sui Mac supportati.
  • Visualizzazione dei nomi delle LUT Blackmagic RAW nei metadati delle clip.
  • Possibilità di assegnare il frame rate nei rendering di YouTube, Vimeo e Frame.io.
  • Supporto per contrassegnare come “completati” i commenti di Frame.io.
  • Le azioni nudge da tastiera possono essere utilizzate nella finestra di dialogo della clip di sincronizzazione.
  • Supporto per l’esportazione di file .srt senza formattazione.
  • Supporto per RED 7.3.1 SDK.
  • Opzione gamma Rec.709-A per la compatibilità con QuickTime Player.
  • Preferenza per definire automaticamente le clip Rec.709 come Rec.709-A.
  • Corretto un problema di level shift durante la riproduzione di bevi clip H.264 su Mac.
  • Corretto un problema che causava la scomparsa delle transizioni audio durante il taglio delle clip nella timeline.
  • Corretto un problema che causava la mancanza dello stabilizzatore nell’inspector degli effetti.
  • Risolto un problema che causava la visualizzazione dei canali sbagliati nella forma d’onda dell’audio.
  • Risolto un problema con l’anteprima in Fusion quando si è in modalità proxy.
  • Risolto un problema con i metadati dell’aspect ratio in alcuni rendering MXF.
  • Varie correzioni che migliorano le prestazioni e la stabilità.

Possiamo scaricare DaVinci Resolve 16.2.2, sia in versione gratuita che in versione Studio, dal sito di Blackmagic.